Mongolia.it
INNO
2.230 tugrik = 1 euro






PAOLO PERSO

Le impressioni

La Mongolia è fantastica: abbiamo toccato il cielo con le dita, tanto sembrano le nuvole vicine alla terra. Resoconto veloce: primi giorni nel Gobi, dove abbiamo visto la valle dell'avvoltoio e le dune di Khongoryn Els: la giornata a Khongoryn è stata un'esperienza esaltante, visto che abbiamo corso a piedi nudi al tramonto sulle dune e poi abbiamo visto, distesi sempre sulla sabbia, la notte di San Lorenzo (le stelle illuminavano ed incendiavano il cielo da parte a parte). Siamo poi risaliti verso nord visitando l'antica capitale, andando a vedere le cascate di Orkhon, il vulcano Horgo, il lago bianco e finendo al lago Hogsvol: tempio di amrbayasgalant e ritorno ad Ulan Baatar. E' stato un viaggio delle meraviglie, in un paesaggio che cambiava continuamente e non mutava mai: difficile da spiegare a parole, bisogna solo andarci e guardare: le antilopi che danzano nel deserto, aquile reali che a pochi metri dai miei occhi si alzano in volo maestose, la lince che ti osserva mentre passi veloce a bordo della jeep. Un popolo inoltre, come lo definite voi, gentile, sempre pronto ad accoglierti nella sua gher ed offrirti un po' di
latte di capra o di cavalla, uno yogurt secco, un pezzo di pane; pronto però a gustare ed a sorriderti di fronte ad uno scatolino di nutella (la nutella nelle gher è stata un successone!!!). Siamo stati fortunatissimi con la traduttrice, Altan Od, una professoressa di inglese di Ulan Baatar che ci ha accompagnato e ha partecipato alle nostre peripezie (vari trekking in montagna, corsa a piedi nudi sulle dune, bagno ad Orkhon ed a Hogsvol, a cavallo alla ricerca degli Tsaatan); non posso che ringraziare mongolia.it per tutto l'aiuto che siete riusciti a fornire per rendere questa vacanza indimenticabile. Ci sentiamo presto con maggiori dettagli, impressioni, foto e amore per una
così bella terra. Ciao ed a presto
ilperso